LACMA Los Angeles: Los Angeles Country Museum of Art

L’arte a LA non manca, tra i migliori musei troviamo il LACMA, una delle attrazioni da visitare a Los Angeles. In questo post conosceremo questo museo, le informazioni e gli orari di apertura per organizzare una visita.

Los Angeles è una città poliedrica. Tutti conosciamo il suo lato glamour e patinato e quasi sicuramente nell’immaginario collettivo non resta molto da vedere oltre le palme e Hollywood.

Ma ad un’analisi più attenta ci si accorge che la città degli angeli è connessa alla creatività in una maniera profonda, indipendentemente dal tipo di arte. Qui si celebra il talento e la bellezza, di qualunque tipo si voglia. Vista in quest’ottica, non suona poi così strano che il museo d’arte più importante della cosa ovest degli Stati Uniti si trovi qui.

Il Los Angeles Country Museum of Art

Il LACMA, acronimo di Los Angeles Country Museum of Art, ospita più di 130.000 opere d’arte, per uno spazio temporale di appena 6.000 anni.

La collezione permanente del museo di Los Angeles non conosce limiti spaziali, temporali ne tanto meno disciplinari. Opere provenienti da tutti e cinque i continenti, generi artistici che partono dalla scultura alla pittura, passando per il disegno e l’arte tessile, fino ad arrivare alla fotografia. Impressionismo, Pop Art, Espressionismo, Cubismo, arte classica e romana e chi più ne ha più ne metta.

Può sembrare una lezione di storia dell’arte, un riassunto di tutte le correnti artistiche che hanno attraversato gli ultimi secoli e forse è proprio questo che rappresenta il Los Angeles Country Museum: un unico luogo dove l’arte si esprime attraverso ogni continente, ogni movimento e ogni interpretazione.

Oltre alle collezioni permanenti, il museo è conosciuto per la sua continua attività nell’organizzazione di eventi. Senza ombra di dubbio durante la tua visita incapperai in qualche affascinante corso didattico, oppure in una rassegna cinematografica o meglio ancora in un concerto.  

A questo punto una curiosità sorge spontanea: come fanno tutte queste opere a trovarsi in un unico luogo?

La continua espansione del LACMA a Los Angeles

Il passato di questo museo è strettamente connesso alla sua topografia. Agli inizi del ‘900 il Country Museum of Art era parte del più popolare Los Angeles Museum of History, Science and Art.

Negli anni Sessanta si distacca e trasloca nella sede attuale, in Wilshire Boulevard. Da questo momento in poi diventa una vera e propria istituzione per gli appassionati di arte di Los Angeles, specialmente per chi si intende di arte contemporanea.

Nel corso dei decenni l’area del museo è cresciuta in maniera piuttosto disordinata. Tanti edifici nello stesso complesso, ognuno dedicato ad una epoca diversa. Decennio dopo decennio si sono aggiunti edifici progettati da architetti di fama mondiale, ognuno con un proprio stile inimitabile.

Tra i padiglioni più conosciuti c’è il Pavilion for Japanes Art di Bruce Goff che, come intuibile dal nome, ospita una grandiosa collezione di arte giapponese collocabile tra il 3.000 A.C e il XX secolo.

Dal 2008 c’è anche un po’ di Italia all’interno del Campus. Infatti fu assegnato all’italiano Renzo Piano l’ambizioso progetto di ridisegnare la parte occidentale del campus. La sezione del Lacma di Renzo Piano si riconosce immediatamente per la sua originalità.

Tra gli edifici più famosi realizzati dall’architetto genovese spicca il Broad Contemporary Art Museum, dedicato all’arte del dopoguerra ma soprattutto il Resnick Pavilion, il fiore all’occhiello dell’intero museo (e non lo diciamo esclusivamente per puro orgoglio italiano!).

Il padiglione si estende su una superficie di 4.200 metri quadrati, tutti interamente sovrastati da un tetto vetrato che lo rende “il più grande open-space museale illuminato con luce naturale al mondo”. La luce naturale irradia centinaia di opere, rendendole ancora più affascinanti.

Attualmente è in corso la ristrutturazione del lato orientale del complesso, ad opera dell’architetto svizzero Peter Zumthor. La fine dei lavori è prevista per il 2019.

museo lacma los angeles

Orientarsi all’interno dell’immenso museo di Los Angeles

Probabilmente se sei un grande appassionato di arte passerai intere giornate all’interno del museo. In questo caso, la cosa migliore è perderti all’interno delle decine di sale e lasciarti guidare da Paul Cézanne, Claude Monet, Paul Gauguin, Henri Matisse, Pablo Picasso, Joan Miró  & co.

Se invece hai poco tempo a disposizione, ecco un piccolo elenco di alcune opere molto particolari da vedere al Lacma, in California:

1 – Levitated Mass, di Michael Heizer’s. Non puoi non vederlo, è l’enorme masso sospeso che si trova esattamente sopra l’ingresso al museo, provenendo da Sixth Street;

2- Urban Light, di Chris Burden. La foresta di lampioni restaurati onnipresente sulle foto del museo, anch’essa collocata all’ingresso;

3 – Pavilion for Japanese Art. Il già citato padiglione giapponese, bello se visto internamente ma ancora di più dall’esterno;

4 – Ritratto di Frida Kahlo, di Diego Rivera. Negli ultimi anni la pittrice messicana è diventata una icona della cultura pop (era ora!), imperdibile il suo ritratto dipinto dal grande amore della sua vita;

5 Metropolis II, di Chris Burden. Città in miniatura dove ogni ora centinaia di modellini di piccole auto simulano il traffico tanto odiato dai californiani;

6 Campbell’s Soup Can, di Andy Warhol. Una delle opere ospitate nel museo firmate dall’eccentrico Warhol. Non perderti neppure i ritratti della signora Kennedy e di Mick Jagger;

7 La Trahison des Images (Ceci n’est pas na pipe) di René Magritte. Dipinto icona del surrealismo e dell’arte moderna.

Informazioni utili per pianificare la tua visita al LACMA

Se stai pensando ad una visita in questo straordinario museo, è bene che tu prenda carta e penna e ti appunti qualche informazione pratica.

Come arrivare al LACMA Los Angeles

L’indirizzo del LACMA è 5905, Wilshire Boulevard. Essendo una zona centrale, puoi raggiungerlo sia in macchina che con i mezzi pubblici.

Se scegli i mezzi pubblici, hai diverse opzioni:

  • Bus linee 217, 218 e 780 e scendere alla fermata Fairfax;
  • Metrobus linee 20 e 720 e scendere alla fermata Wilshire.
  • Uber o Lyft

In entrambi casi, le fermate non sono vicinissime all’ingresso del museo e dovrai fare un po’ di strada a piedi.

Se invece arrivi in macchina, imbocca Wilshire Boulevard e cerca parcheggio all’interno del Pritzker Parking Garage di Sixth Street. Il costo del parcheggio non è tra i più economici, ben 16 dollari per l’intera giornata.

Orari e biglietti LACMA

Il Los Angeles County Museum of Art segue i seguenti orari:

  • Dalle 11:00 alle 17:00 il lunedì, il martedì e il giovedì;
  • Dalle 11:00 alle 20:00 il venerdì;
  • Dalle 10:00 alle 19:00 il sabato e la domenica;
  • Chiuso il mercoledì per l’intera giornata.

Come in ogni museo, è consigliabile arrivare prima dell’apertura per acquistare i biglietti ed evitare chilometriche code alle casse.

Il biglietto d’ingresso include tutte le aree del museo, sia la collezione permanente che le tante mostre temporanee che si svolgono durante l’anno. Mentre organizzi il tuo viaggio a Los Angeles, controlla sul sito ufficiale del LACMA quali saranno le esposizioni installate nel periodo del tuo soggiorno, potresti scoprire artisti sorprendenti.

Il biglietto è gratuito per tutti i ragazzi con età inferiore ai 17 anni, mentre è di:

$25 per gli adulti;

$21 per chi ha più di 65 anni.

Di una cosa siamo certi, sono soldi ben spesi.