Golden Gate Bridge, Ponte di San Francisco: cosa vedere e informazioni

Quando si pensa a San Francisco la prima immagine che viene in mente è senza dubbio quella del Golden Gate Bridge. E non può essere altrimenti, perché con tutta la sua imponenza, il ponte sospeso sul mare è da sempre il simbolo per eccellenza della città californiana.

Oltre due miliardi di automobili hanno attraversato il ponte Golden Gate da quando è stato inaugurato, nel 1937. A quei tempi, con i suoi 2,7 km di lunghezza era il ponte sospeso più lungo al mondo. Oggi questo primato è stato ampiamente sorpassato. Ciò che resta immutabile invece è quel suo fascino magnetico che lo rende una tappa praticamente obbligata per chiunque stia pianificando un tour della California.

Prima di partire alla volta di San Francisco, ecco tutto quello che devi sapere sul Golden Gate Bridge. Come visitarlo e raggiungerlo facilmente, le curiosità che lo riguardano ma anche i punti di osservazione più suggestivi da cui fotografarlo.

Come visitare il Golden Gate Bridge

Vedere da vicino il ponte simbolo di San Francisco è un’esperienza davvero unica e indimenticabile. Una di quelle che non può assolutamente mancare se sei di passaggio in questa città californiana.

Da lassù la prospettiva cambia completamente e potrai accorgerti di particolari sulla sua immensa struttura d’acciaio, che da altri punti di vista è impossibile notare. Come, per esempio, che non è piatto ma curvo o che in alcuni tratti è in salita.

Non esiste una maniera migliore per vedere da vicino il Golden Gate Bridge, ma ci sono diverse possibilità per farlo.

  • In automobile;
  • In bicicletta;
  • A piedi.

Attraversare il Golden Gate Bridge in bici è certamente un’esperienza da fare assolutamente, soprattutto se il fiato non ti manca e hai voglia di pedalare. Puoi noleggiare una bicicletta a Fisherman’s Wharf e, se il tempo lo permette, goderti una bella passeggiata in giro per la città.

Anche percorrere in auto il ponte è molto emozionante. Per chi viaggia in automobile il costo del pedaggio del Golden Gate Bridge è di circa 7 dollari, se provieni da sud e stai entrando in città, mentre in direzione nord è gratis.

Un’altra possibilità di visitare il ponte di San Francisco è farlo a piedi, magari partecipando ad uno dei tanti tour guidati, che ti porteranno a scoprire le meraviglie di una città così vivace, eclettica e dall’animo hippie come San Francisco.

Da dove vedere il Ponte di San Francisco: quali sono i migliori punti panoramici

Il Golden Gate Bridge si può ammirare da tantissime angolazioni, a sud che a nord della baia, sia dall’alto che dal basso. E, da qualunque prospettiva lo si guardi, è sempre uno spettacolo. Anche quando è avvolto nella fitta nebbia mattutina, fenomeno molto frequente a San Francisco in estate, resta sempre assai suggestivo.

Sono tantissimi i punti panoramici da cui potrai godere una bella vista sul Golden Gate e fotografarlo nella sua interezza.

Ma i cinque in assoluto più suggestivi, sono:

  1. Baker Beach;
  2. Fort Point;
  3. Battery Spencer;
  4. Marina’s Vista Point;
  5. Crissy Field.

Battery Spencer e Marina’s Vista Point si trovano entrambi sulla sponda nord, a poca distanza l’uno dall’altro e vicino la città costiera di Sausalito. Da questi punti ti troverai davanti una vista sul ponte e sulla città che ti lascerà completamente senza fiato.

Per vedere il Golden Gate Bridge in tutta la sua interezza ma da una prospettiva più bassa c’è Crissy Field, sulla sponda sud della baia. In direzione sud-ovest, c’è poi Baker Beach, una spiaggia dall’aspetto selvaggio e con una vista spettacolare sul ponte, soprattutto al tramonto.

Anche Fort Point, sempre sul lato sud, regala una vista davvero splendida, soprattutto perché ravvicinata del ponte. Qui sarai praticamente sotto il Golden Gate e ti basterà semplicemente alzare gli occhi al cielo per ammirarne la struttura.

Il Golden Gate Bridge è il ponte dei ponti, Il protagonista indiscusso di moltissimi film con scene d’amore struggenti e il più fotografato.

Quando vedi questo ponte all’inizio di un film, capisci subito che la storia è ovviamente ambientata a San Francisco.

Curiosità sul ponte di San Francisco

Piccola curiosità su questa location: proprio qui, nel 1958, Hitchcock ha girato una delle scene più iconiche di Vertigo (La donna che visse due volte), quella in cui il personaggio interpretato da Kim Novak voleva suicidarsi

Un altro film degno di nota negli annali della cinematografia è “L’uomo bicentenario”, dove addirittura il ponte compare in una versione futuristica a due piani.

Godzilla è un altro film in cui il ponte è in una delle scene più epiche della storia del cinema.

La celebre serie tv Streghe aveva nella sigla come protagonista il Golden Gate Bridge.

Insomma, se ti troverai a passeggiare su questo ponte, non potrai fare a meno di ricordarti delle scene d’amore più famose e struggenti del cinema. Il Golden Gate Bridge è storia.

Come raggiungere il ponte di San Francisco: punti di accesso e indicazioni utili

Il ponte simbolo di San Francisco è l’unica via di uscita verso Nord. Si trova sulla U.S. Highway 101, ma fa parte anche della California State Route 1, e collega la città con la parte meridionale della Contea di Marin, a nord.

Se stai viaggiando in auto e vuoi visitare il ponte, i due punti di accesso principali sono:

  • Vista Point provenendo da nord (ovvero in direzione San Francisco);
  • Golden Gate Bridge Welcome Center, provenendo da sud (ovvero in uscita da San Francisco).

In entrambi i punti di accesso però la disponibilità di posti auto è molto limitata e viene esaurita abbastanza presto. E, vista anche la congestione del traffico di San Francisco, forse, l’opzione migliore per raggiungere il Golden Gate è il servizio di trasporto pubblico.

La fermata del bus da tenere in considerazione è la Golden Gate Bridge Toll Plaza Southbound facilmente raggiungibile con i mezzi della Golden Gate Transit System da molte zone della città di San Francisco come:

  • Union Square (linee 30, 70 e 101)
  • Fisherman Wharf (linee 2, 4, 8, 18, 24, 38, 44, 54 ,58, 72, 74 e 76).

In alternativa, puoi sempre raggiungere il ponte Golden Gate prenotando un tour bus o un servizio di ridesharing come Uber o Lyft, oppure noleggiando una bicicletta. Sei pronto per il tuo fantastico viaggio a San Francisco? Hai già organizzato tutte le tue tappe?

Leggi gli altri articoli del nostro blog e informati sulle tappe e i luoghi da visitare in California.