Alcatraz, San Francisco: informazioni sulla sua storia e su come visitarla

Se stai facendo un tour della California, o semplicemente hai deciso di visitare San Francisco non puoi non visitare la prigione di Alcatraz.

Si tratta del penitenziario più famoso in assoluto degli Stati Uniti, e forse del mondo. E come potrebbe non esserlo? Durante i 29 anni di vita del carcere ospitò alcuni tra i più noti criminali della storia americana, come Al Capone, Robert Franklin Stroud, George “Machine Gun” Kelly, e tanti altri.

Alcatraz è un’isola situata nella Baia di San Francisco grande meno di un chilometro quadrato di superficie, composto per la maggior parte da roccia, tanto da meritare l’appellativo “The Rock”.

Nel periodo di attività carceraria ci hanno vissuto prigionieri, guardie carcerarie e staff vario assieme alle loro famiglie. I bambini venivano trasportati in barca dall’isola per andare a scuola tutti i giorni. Mito e storia si fondono su questa isola, in quel che un tempo fu prima una fortezza militare e poi un carcere di massima sicurezza e da cui ben 36 uomini provarono ad evadere in 14 episodi diversi.

Alcatraz, la storia

L’isola di Alcatraz fu utilizzata, per la sua posizione strategica, dapprima come faro e solo successivamente fu convertita in quello che tutti conosciamo col nome di carcere di Alcatraz. Prima fu una fortezza e carcere militare e nel 1934 divenne centro di massima sicurezza.

L’isola era piuttosto inospitale, occorreva trasportare ogni giorno da San Francisco ogni sorta di bene alimentare e materiale e soprattutto acqua potabile.

Chiaramente, col tempo, i costi crebbero sempre di più tanto che alcuni politici americani iniziarono a diffondere un paradosso: era più economico pensare di tenere i prigionieri in un albergo di lusso che nel carcere di Alcatraz.

Il regime carcerario dell’isola, poi, era durissimo, per cui alla fine venne riservato solo ai criminali incalliti o particolarmente recidivi. Peculiarità affascinante dell’isola è il fantastico panorama dovuto alla vicinanza con San Francisco.

Quando visiterai il carcere, immagina per qualche minuto come dovesse sentirsi un detenuto che guardando la città, riesce a sentirne perfino i rumori. San Francisco era così vicina eppure così irraggiungibile, e con essa le loro famiglie, la loro vita, il loro passato. È facile immaginare il perché provassero ad evadere così frequentemente.

Il carcere fu chiuso a causa dei costi, sia di gestione che di manutenzione, ufficialmente, nel 1963.

Ma già nel 1969 fu occupato da un gruppo di nativi americani, volevano fondare nel penitenziario abbandonato un centro culturale in protesta alle politiche del governo federale nei loro confronti. Abbandonarono l’idea ben presto, circa dopo un anno. Dovettero fare i conti anche loro con le difficilissime condizioni di vita su Alcatraz. Di loro restano alcuni murales e qualche scritta: You are on an Indian land”.

Come e perché visitare l’isola di Alcatraz

Alcatraz è sicuramente una delle maggiori attrazioni di San Francisco, per cui ti consigliamo vivamente di visitarla. Oggi è sede di un museo che attira ogni anno 1, 5 milioni di visitatori.

Un tempo luogo di isolamento e sofferenza oggi è un parco nazionale, ci sono giardini, colonie di uccelli, in particolare cormorani e gabbiani, e splendidi panorami.

Questa prigione è stata scelta da molti registi di Hollywood come scenario di film tra i più famosi e di successo nella storia del cinema, tra cui Fuga da Alcatraz, The Rock, L’Uomo di Alcatraz o Infiltrato Speciale.

Il carcere di Alcatraz era a tre piani ed era composto dai quattro blocchi principali della prigione:

  • A-Block;
  • B-Block;
  • C-Block;
  • D-Block;

… ed infine dall’ufficio del custode, la sala visite, la cucina, la sala da pranzo, la biblioteca e la barberia.

L’ingresso alla prigione è incluso nella tessera parchi, tuttavia il traghetto per arrivarci va prenotato e pagato a parte, per cui alla fine non ne deriva alcun vantaggio economico.

Ecco due modi per visitare l’isola:

  • Visita ad Alcatraz singola.

Se decidi di visitare il carcere di Alcatraz e non solo di farci una crociera intorno presta attenzione al traghetto, gli che possono portarti a destinazione sono quelli della compagnia Alcatraz Cruises, partono dal Pier 33. Ti consiglio di prenotare almeno un mese prima, la richiesta è davvero enorme, soprattutto in alta stagione.

Con la Alcatraz Cruises e grazie alla collaborazione con il National Park Service, oltre al trasporto sull’isola, otterrai una audio-guida. Ti sarà molto utile mentre visiterai l’isola e ti racconterà tutto quanto c’è da sapere. Esiste anche la versione italiana della guida, la narrazione è piacevole e ti aiuterà a scoprire la vita quotidiana nel carcere, e la storia intervallata da testimonianze di ex detenuti.

Esistono varie soluzioni orarie tra cui scegliere e se hai voglia di vivere un’esperienza davvero particolare puoi prenotare il night tour, scoprirai l’isola alla luce suggestiva del tramonto.

I biglietti hanno un costo che varia dai 39$ a persona per un tour standard ai 78$ per la visita di Alcatraz e Angel Island assieme. Da sito di Alcatraz Cruises potrai leggere tutte le informazioni sui tour disponibili e sulle modalità di prenotazione.

 

Se desideri prenotare in anticipo per evitare di fare file e rimanere senza biglietti puoi farlo direttamente qui: tour Alcatraz + Crociera di 1h

  • Visitare Alcatraz con tour.

Se hai deciso di restare qualche giorno di più, ed effettivamente di cose da vedere ce ne sono tante, come spieghiamo in Cose vedere a San Francisco, potresti considerare altre possibilità per visitare Alcatraz e il suo carcere. Esistono infatti pacchetti convenienti per i visitatori che intendono visitare altre attrazioni o svolgere attività a pagamento, o prendere mezzi pubblici (vale anche la bicicletta) negli spostamenti in città. In ogni caso, è consigliabile, prima di partire, studiare bene tutte le opzioni a disposizione, potrebbe essere il miglior modo per risparmiare un po’ di soldi.

Ora che sai tanto dell’isola e della sua prigione con la sua affascinante e misteriosa storia, fatta di dolore, sofferenza e quotidianità ma anche di speranza, cosa aspetti? Programma il tuo viaggio e scopri tutti i segreti di Alcatraz.